Venerdì 6

Programma Nuovo Teatro Ateneo
(Vai al programma Aula Ex Dopo Lavoro)

Eugenia Romanelli con Alex Britti al ReWriters fest.
13.30-14.30
Insieme contro le disuguaglianze: incontro con Santo Versace e Francesca De Stefano
(ingresso gratuito previa prenotazione qui)

Santo Versace ha saputo affiancare Gianni per tutta la vita e tradurre la sua arte in quell’azienda che i tre fratelli insieme hanno trasformato in mito. Ha tenuto dritto il timone anche nelle notti più buie, quando i dolori, e le difficoltà hanno travolto la famiglia, perché questa non è solo la storia di un uomo ma è anche quella di un cognome: Versace. Di questo parla “Fratelli. Una famiglia italiana” (Rizzoli) che tuttavia non esaurisce la vita di Santo, impegnato, assieme alla moglie Francesca De Stefano, con la Fondazione Santo versace, nell’affiancare le persone più fragili, in nome della sostenibilità sociale.

15.00-16.30
Sostenibilità sociale: la voce accademica.
A cura dei dipartimenti di Sapienza Università di Roma
(ingresso gratuito previa prenotazione qui)
17.00-18.00
Concerto di musica classica dei Solisti Aquilani.
Ascolto guidato con Francesco Antonioni
(ingresso gratuito previa prenotazione qui)

I Solisti Aquilani hanno un repertorio che varia dalla musica pre-barocca alla musica contemporanea. Hanno tenuto tournée in Italia, Africa, America, Europa, Medio ed Estremo Oriente e sono ospiti delle più prestigiose istituzioni musicali e sale da concerto dei cinque continenti. Importanti le collaborazioni con grandi musicisti quali Renato Bruson, Severino Gazzelloni, Jean Pierre Rampal, Massimo Mercelli, Dee Dee Bridgewater, Salvatore Accardo, Luis Bacalov, Giovanni Sollima, Mischa Maisky, Vladimir Ashkenazy, Mario Brunello, Shlomo Mintz, Richard Galliano, Manuel Barrueco, Andrea Lucchesini. Hanno realizzato importanti progetti con Peter Eötvös, Carla Fracci, Paolo Mieli, Walter Veltroni e John Malkovich. Con loro il compositore Francesco Antonioni, conduttore radiofonico su Rai Radio 3, è descritto dal The Guardian come «un compositore che sa quello che vuole e come ottenerlo»: ha scritto musica per orchestra, voci, ensemble da camera ed elettronica. Ha composto per Wigmore Hall, dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, dall’Ensemble Modern, dal Birmingham Contemporary Music Group, da MiTo Settembre Musica, dalla Biennale di Venezia, dall’Albany Symphony Orchestra (NY) e dal Bielefeld Opera Theatre e ha collaborato con musicisti di fama internazionale come Antonio Pappano, George Benjamin, Vladimir Ashkenazy, David Alan Miller, Sian Edwards, Evelyn Glennie, Roland Böer, Yuri Bashmet, Daniele Rustioni, Francesco Lanzillotta e Beatrice Rana.

18.30-19.00
Incontro con Chiara Becchimanzi
(ingresso gratuito previa prenotazione qui)

Attrice, autrice, regista, speaker radiofonica, romanziera, stand up comedienne, Chiara Becchimanzi ha una laurea magistrale in Antropologia Teatrale, un diploma triennale all’Accademia Internazionale di Teatro di Roma, un master in Università Cattolica Unscripted Academy e un corso executive per autori televisivi con Banijay Italia. Con oltre 20 anni di esperienza di palco, ha debuttato in TV su Comedy Central nel 2019, ha partecipato a Zelig C-Lab, ed è stata nel cast di “Battute?” su Rai 2. Scrive e conduce “La Ritirata dei Gladiatori” su Dimensione Suono Roma e collabora con “Boomerissima” su Rai2.

19.15-19.45
incontro con Annagaia Marchioro
(ingresso gratuito previa prenotazione qui)

Diplomata alla Scuola d’arte drammatica Paolo Grassi e con una laurea in Filosofia, Annagaia Marchioro si definisce “comica armata” per i temi che affronta, come omosessualità e pregiudizi. Ha lavorato in teatro con registi come Shammà, Sinigaglia, Torre, Sorrentino, Grazzini, Fornasari e, in TV, con Serena Dandini su Rai3 per “Gli stati generali”. Nel 2018 è entrata a far parte del cast fisso del “Saturday Night Live” accanto a Claudio Bisio. Al cinema ha lavorato con Ivano De Matteo e Olivier Assayas. Ha fondato la compagnia Le Brugole, per cui ha scritto spettacoli brillanti, come “Diario di una donna diversamente etero” e “Modern Family”. Gli ultimi suoi lavori da attrice-autrice sono il monologo “Fame mia”, tragicomico racconto di formazione ispirato al libro Biografia della fame di Amélie Nothomb (ospitato da Musikè nel 2021), e la stand-up comedy Pourparler.

20.00-20.30
Incontro con Angelica Massera
(ingresso gratuito previa prenotazione qui)

Angelica Massera ha debuttato da giovanissima in tv con Pippo Baudo nel 2005 nella trasmissione Sabato italiano per poi lavorare anche con Paolo Bonolis, Paolo Genovese, Stefano Fresi, Leonardo Pieraccioni e Alessandro Siani. Diventata celebre sui social con la webserie #vitadamamma in cui condivide gioie e soprattutto “dolori” della maternità insieme ai suoi figli, nel 2019 vince il premio Charlot per la comicità come miglior personaggio femminile del web e pubblica “Un figlio è poco e due son troppi. Diario di una mamma” (Mondadori). Nel 2020 entra a far parte della famiglia di Striscia la notizia come imitatrice dell’ex ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, per poi rimanere come inviata dedicata al mondo della scuola e delle mamme. Attivista per la sensibilizzazione alla malattia di Crohn e la colite ulcerosa, la vediamo spesso in TV, anche su Rai 2 per Stasera tutto è possibile con Stefano De Martino. Nel 2024 riceve in Campidoglio a Roma il premio Eccellenza Televisiva, premio dedicato a tutti quei personaggi che si sono contraddistinti per impegno e professionalità a servizio dell’intrattenimento.

21.00-22.00
Incontro con La Rappresentante di Lista
(ingresso gratuito previa prenotazione qui) 

Il produttore Stefano Bonagura incontra il duo (Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina) per una intervista sui temi della sostenibilità sociale. Il gruppo, molto attivo sul contrasto alla guerra e alla crisi climatica (e al greenwashing), ha dedicato un concerto a sostegno di Save the Children per aiutare i bambini colpiti dalla guerra in Ucraina e ha creato il primo inno italiano della causa ambientalista, colonna sonora delle manifestazioni dei Fridays for Future. Per ReWriters ha firmato un articolo nel mag-book Artisti uniti per riscrivere le regole del mondo, a cura di Loredana Bertè.

22.30-23.00
Velia live concert per il Premio Assante
(ingresso gratuito previa prenotazione qui)

I Velia sono Irene e Matteo e sono stati selezionati dal produttore Stefano Bonagura, consulente musicale del ReWriters fest. per il concorrere Premio Assante 2024. Si descrivono come la fusione tra elementi pop e alternative-rock dal sound eclettico e originale, la combinazione tra melodie orecchiabili con arrangiamenti ricercati e strumentazioni variegate. Il nome Velia nasce dal mare e da idoli antichi. Ha il significato di nascosto, occulto, proprio come la loro individualità all’interno del progetto. Non più due, ma una sola creatura. Il 5 ottobre 2023 è uscito il loro primo singolo, “Scogli”, in concomitanza con la partecipazione al Reset Festival di Torino. Dall’11 gennaio 2024 è disponibile il loro secondo singolo, “Respirare”, un viaggio emotivo che esplora la complessità delle reazioni umane di fronte al dolore, sottolineando la bellezza e la difficoltà di trovare conforto quando la vita diventa insostenibile. Finalisti di Musicultura 2024, il 14 giugno è uscito il loro ultimo lavoro “Ansiasociale”.

23.00-23.45
Leo Gassmann consegna il Premio Assante
(ingresso gratuito previa prenotazione qui)

Il ReWriters Music Talent nasce nel 2022 per volere di Ernesto Assante, con la missione di aiutare giovani talenti impegnati nella divulgazione in musica della sostenibilità sociale ad emergere e possibilmente avere un contratto discografico. La premiazione del avviene durante il ReWriters fest. Durante la prima edizione, nel 2022, Assante ha premiato Andrea Di Donna, cantante e musicologo romano protagonista di contesti artistici vari, mentre nella seconda edizione, nel 2023, ha scelto Wepro, affidando la premiazione a Alex Petroni, con messaggio in diretta streaming di Chiara Francini (Wepro ha battuto i colleghi Valentina Polinori e Lepre). Dopo l’improvvisa morte di Ernesto, nel febbraio 2024, il Premio Assante viene curato dal giornalista e critico musicale Stefano Bonagura, Presidente della giuria formata dai giornalisti e critici musicali Gino Castaldo e Luca De Gennaro.

Programma Aula Ex Dopo Lavoro
(Vai al programma Nuovo Teatro Ateneo)

Eugenia Romanelli e Drusilla Foer al ReWriters fest.
09.00-14.00
Talent connect sulla sostenibilità sociale
(ingresso ad inviti)

Le aziende incontrano le e gli studenti per raccontare il proprio impegno sulla sostenibilità sociale e le iniziative su giovani e nuovi talenti.

14.30-15.15
Incontro con Marianna The Influenza
(ingresso gratuito previa prenotazione qui)

La giornalista e attivista Cristiana Scoppa presenta “Nera con forme. Storia di un corpo grasso” (Plurali Editrice) e dialoga con l’autrice: decostruire gli stereotipi che abbiamo interiorizzato è un percorso complesso e, per farlo, servono narrazioni inedite. Marianna The Influenza, con questo saggio autobiografico, tenta l’impresa raccontando del suo corpo nero e grasso, in un contesto razzista e grassofobico. Italiana di seconda generazione, Marianna Kalonda Okassaka, all’anagrafe digitale Marianna The Influenza, è laureata in Scenze della comunicazione e crea contenuti su antirazzismo, femminismo, diritti LGBTQIA+, grassofobia.

Condividi: