Ode al cucciolo

«Occorre che l’adulto trovi in sé l’errore ancora ignoto che gli impedisce di vedere il bambino», Maria Montessori (Foto di Giusy Mantione; Tema del...

Acquista il nuovo numero
del Mag-Book: Animali

Questo mag-book, a cura della psicoterapeuta Giusy Mantione, ci racconta di relazioni. Relazioni di noi esseri umani con gli animali. Relazioni virtuose e rispettose e relazioni di tipo predatorio. Relazioni che arricchiscono e relazioni di sfruttamento. Qual è il nostro rapporto con le specie con cui condividiamo il pianeta che ci ospita? Come possiamo migliorarlo, riscriverlo, per trasformarci da predatorə a custodə della terra? A questo interrogativo rispondono, da prospettive diverse, gli autori e le autrici che hanno contribuito a descrivere la trama complessa e articolata della storia che lega Homo Sapiens alle altre specie. Storia che rispecchia la duplicità della natura umana, capace di dare vita a comportamenti etici e coraggiosi ma al tempo stesso di scivolare verso abissi di violenza e predazione. Le testimonianze, anche fotografiche, che troverete in questo volume sono contro-narrazioni per condividere esperienze di cura e progetti realizzati con obiettivi costruttivi di riscrittura, fino al Manifesto che la Lav ha pensato e proposto per far sì che nulla sia più come prima della pandemia, che tanto è dipesa dalla nostra impronta egoistica.

In questo numero, articoli a firma di: Jo Anne McArthur , founder We Animals, Jill Robinson, founder di Animals Asia Foundation; Gianluca Felicetti, presidente LAV, Luisella Battaglia, founder dell’Istituto Italiano di Bioetica; Roberto Marchesini, direttore dell’Istituto di formazione zooantropologica SIUA, Monica Cirinnà, senatrice della Repubblica italiana e tanti altrə.



ACQUISTA

Iscriviti alla nostra newsletter
Rimani aggiornato mensilmente su tutte le nostre iniziative
Bros di Romeo Castellucci

Bros di Romeo Castellucci al Teatro Cavallerizza di Reggio Emilia fino al 4 dicembre: il presente diventa assoluto

C’è dentro tanto in Bros di Romeo Castellucci in scena il 4 dicembre al Teatro Cavallerizza di Reggio Emilia. Una sapiente costruzione che spalanca una voragine di sensi, dove le considerazioni sulla natura del teatro, sul ruolo dell’attore e dello spettatore si intrecciano ai recenti fatti di cronaca e alla riflessione sui meccanismi di potere universali.

Oltre il sipario