È stato presentato in una insolita cornice rispetto alla tematica in questione. Il Circolo Tennis Parioli di Roma infatti, accoglie gli appassionati della disco music in una sala allestita nel pieno rispetto delle norme anticontagio. Partecipanti muniti di mascherine sono accolti da sedie ben distanziate tra loro, sulle note immortali dei brani cult di lunga memoria. Il volume “La Storia della Disco Music”, edito da Hoepli, a firma di Andrea Angeli Bufalini e Giovanni Savastano, porta con sé le partecipazioni di incombenti nomi di alcuni tra i più importanti protagonisti del genere, come la regina Gloria Gaynor che ne firma la prefazione, o Amii Stewart a cui è destinata l’introduzione, fino alle illustri postfazioni di Mario Biondi e Ivan Cattaneo.

Bufalini e Savastano autori de “La Storia della Disco Music”

Un video introduttivo montato con le hit più influenti del genere, accoglie il pubblico invitato alla presentazione romana, pronto a compiere un viaggio nelle decadi musicali che hanno forgiato la disco music, dalle sue origini negli ann’70 fino ai giorni nostri. La sala piena, anche se contingentata, conferma l’interesse per il tema, oggi più che mai bistrattato a causa dell’emergenza Covid-19, che ha serrato le discoteche e gli spazi ludici dedicati agli amanti della dance. Cinquecento pagine che trasudano passione e tutta la storia di un fenomeno sociale e culturale che merita dignità e che affonda le sue radici nella musica afro.

Gli autori con Amii Stewart

«Abbiamo cercato di dare dignità a questo fenomeno, raccontandone la storia dal suo principio e sottolineandone anche la qualità della musica e dei suoi interpreti», afferma Savastano, a cui fa eco Bufalini, dichiarando che «seppur bistrattato da molti, soprattutto in Italia, questo genere ha scalato le classifiche con brani come quelli di Donna Summer, che appena usciti sono subito schizzati in cima al gradimento popolare». Un fenomeno che vede il suo punto di partenza e diffusione più capillare, anche grazie a film come La Febbre del Sabato Sera, del 1977, con protagonista un indimenticabile John Travolta nei panni dell’icona Tony Manero.

Un frame del video di presentazione de “La Storia della Disco Music”

E così, il Covid non ferma la voglia di disco ma, piuttosto, la raddoppia con il volume di Bufalini e Savastano che è già alla sua prima ristampa. Un volume che racconta la storia di un genere e il melting pot sonoro, sociale e culturale che ne è derivato. Un racconto che porta il lettore dalle originarie discothèques parigine alle radici afro, R&B, soul & funk, fino alle ultime contaminazioni a base di elettronica, rock e jazz. Un viaggio pregno di racconti, aneddoti e citazioni raccolte dai diretti protagonisti della scena musicale di genere, assolutamente da non lasciarsi sfuggire.

Donna Summer, tra le icone della disco music celebrate nel libro edito da Hoepli

#InClubWeTrust, il blog che suona forte. Per segnalare eventi e proporre interviste: robertasavonascrive@gmail.com